la Baratteria

[...] Quando siamo alla taberna, non ci curiamo più del mondo;
ma al giuoco ci affrettiamo, al quale ogni ora ci accaniamo.
Che si faccia all’osteria, dove il soldo fa da coppiere,
questa è cosa da chiedere: si dia ascolto a ciò che dico.
C’è chi gioca, c’è chi beve, c’è chi vive senza decenza.
Tra coloro che attendono al giuoco, c’è chi viene denudato,
chi al contrario si riveste chi di sacchi si ricopre.
Qui nessuno teme la morte, ma per Bacco gettano la sorte. [...]
Anonimo, XIII secolo

Il gruppo di rievocazione storica de "I Barattieri" ricostruisce e presenta nelle piazze italiane il fenomeno della Baratteria, che nel periodo 1200-1400 in particolare fù molto diffusa in Italia.

Il Medioevo, periodo storico molto rivalutato negli ultimi anni, ha caratterizzato la storia italiana in maniera notevole; con I Barattieri si viene catapultati nella storia con popolani, dame, menestrelli, armigeri, crociati, lebbrosi, maghi e giullari che utilizzano tavolieri in uso in questo periodo, perfettamente ricostruiti.
I Barattieri sono infatti specializzati nei giochi utilizzati in tempi antichi come scacchi, dama, dadi, tric trac, filotto, giochi delle tavole, ecc.

I giochi sono spiegati ai visitatori, anche con aneddoti storici, che vengono quindi coinvolti nell'attività del gruppo.

La Baratteria consiste, solitamente, in diversi tavoli con un minimo di arredo, panche e ...... giochi!!!!

I Personaggi

I personaggi de "I Barattieri" sono Nobili, Mercanti, Popolani; a gestire la Baratteria era il Potestà.
Da qualche anno I Barattieri vestono http://www.sartoriamonro.com/

Nota Bene:

La pubblicazione e il discreto successo del libro "Giocare nel Medioevo", (in fase di ristampa l'edizione aggiornata!!!), ha dato la possibilità a diversi altri "figuranti" di costruire e quindi presentare nelle piazze italiane l'attività e i giochi che il nostro gruppo espone e propone da anni.

Era prevedibile, ma vorremmo ribadire che "I Barattieri" sono ...... unici!
Il gruppo aggiorna continuamente le proprie conoscenze sul fenomeno della Baratteria, grazie allo studio di testi recenti e/o ristampe di anitchi testi del 1250.

Plagio, nel diritto d'autore: appropriazione della paternità di un'opera dell'ingegno altrui.

TOP